Servizio Civile Nazionale e Regionale

Da IGWiki.

Il servizio civile nazionale e il servizio civile regionale non vanno confusi: si tratta di due esperienze diverse. Questa breve guida è stata pensata per chiarire la differenza tra queste due diverse forme di volontariato e aiutare le persone interessate a scegliere la più adatta a loro.

Nazionale o Regionale?

Il Servizio Civile Nazionale è stato istituito con una legge dello Stato italiano: è quindi possibile svolgerlo in tutte le regioni d'Italia (e, per alcuni progetti, anche all'estero).
Il Servizio Civile Regionale è invece un'iniziativa della Regione Veneto, pertanto è possibile svolgerlo soltanto in quest'ambito territoriale.
Attenzione! La Regione Veneto ha la gestione dei progetti di servizio civile nazionale che si svolgono in Veneto e dei progetti di servizio civile regionale. Se consulti il sito della Regione Veneto puoi pertanto trovare informazioni su entrambe le tipologie di servizio civile, stai attento a non fare confusione!
Una differenza importante tra le due esperienze è la durata.
Il Servizio Civile Nazionale dura 12 mesi, la durata è la stessa per ogni progetto. L'impegno settimanale è di circa 30 ore per un totale di 1400, che possono essere diversamente distribuite a seconda del progetto scelto.
Il Servizio Civile Regionale ha una durata variabile a seconda del progetto. La durata va da 6 a 12 mesi, prorogabili fino a un massimo di 24 mesi consecutivi. Il numero di giorni di servizio va da 3 a 6 settimanali.
L'assegno mensile di servizio è uguale per tutti i progetti di servizio civile nazionale: 433,80 Euro (ad eccezione dei progetti all'estero che possono avere indennità aggiuntive). Nel caso del servizio civile regionale, l'importo è proporzionale al numero delle ore svolte e va da un minimo di 270,00 Euro a un massimo di 450,00 Euro mensili, più un premio finale al termine del servizio (importo massimo 2000,00 Euro, proporzionale al numero delle ore svolte).

È preferibile il Servizio Civile Regionale se:

  • non puoi garantire un impegno a lungo termine: il servizio civile regionale prevede anche progetti semestrali
  • hai già altre attività (lavoro/studio) che ti impegnano per un numero di ore incompatibile con lo svolgimento del servizio civile nazionale: alcuni progetti di servizio civile regionale prevedono un monte orario settimanale inferiore rispetto al servizio civile nazionale
  • sei cittadino comunitario (non sei cittadino italiano ma fai parte di uno dei paesi dell'Unione europea): per te il servizio civile regionale è una scelta obbligata in quanto non puoi svolgere servizio civile nazionale. Ricorda che è comunque richiesta la residenza o il domicilio in Veneto.

Molte persone ci chiedono se è possibile svolgere sia servizio civile nazionale sia servizio civile regionale. La risposta è: sì.
La partecipazione al servizio civile nazionale non preclude la possibilità di partecipare al servizio civile regionale e viceversa. In pratica puoi:
- svolgere il servizio civile regionale anche se hai già svolto il servizio civile nazionale
- svolgere il servizio civile nazionale dopo che avrai terminato il servizio civile regionale

È chiaro che:
- sebbene nessuna legge esplicitamente lo vieti, è impossibile svolgere CONTEMPORANEAMENTE il servizio civile regionale e il servizio civile nazionale: le giornate hanno solo 24 ore, e bisogna anche dormire : )
- una volta fatta un'esperienza (servizio civile regionale o nazionale), è possibile svolgere l'altra solo se si rientra ancora nei limiti d'età.

Per approfondire questo argomento, l'Informagiovani di Torino ha gentilmente messo a disposizione la propria banca dati! Segui il link:
bancadati.informagiovanipiemonte.it/node/1797

Info generali:
www.serviziocivile.gov.it/
www.ascvicenza.org

Info su Servizio Civile in Veneto:

[http://www.regione.veneto.it