Agronomo

Da IGWiki.

PROFILO PROFESSIONALE

L’agronomo si occupa di attività che coinvolgono diversi settori, quali:
consulenza nei settori delle produzioni vegetali, animali e silvicolturali, delle trasformazioni alimentari, della commercializzazione dei prodotti, della ristorazione collettiva, dell'agriturismo e del turismo rurale; difesa dell'ambiente rurale e naturale, della pianificazione del territorio rurale, del verde pubblico e privato e del paesaggio; progettazione di elementi dei sistemi agricoli, agroalimentari, zootecnici, forestali e ambientali; collaborazione alla progettazione dei
sistemi agricoli, agroalimentari, zootecnici, forestali e ambientali; accertamento della qualità dei prodotti agricoli; attività catastali, topografiche e cartografiche; attività di assistenza tecnica, contabile e fiscale alla produzione di beni e mezzi tecnici agricoli, agroalimentari, forestali e
della difesa ambientale; certificazione di qualità e analisi delle produzioni vegetali, animali e forestali primarie e trasformate; attività di difesa e di recupero dell'ambiente, degli ecosistemi agrari e forestali, lotta alla desertificazione, conservazione e valorizzazione della biodiversità vegetale, animale e dei microrganismi.

FORMAZIONE

La formazione è a livello universitario, triennale o quinquennale. La laurea triennale deve appartenere a una delle seguenti classi:

    A) per l'iscrizione al settore agronomo e forestale:
          - 7 - Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale;
          - 20 - Scienze e tecnologie agrarie, agroalimentari e forestali;
   B) per l'iscrizione al settore biotecnologico agrario:
          - 1 - Biotecnologie.

Chi sceglie il percorso quinquennale deve invece iscriversi a un corso di laurea appartenente a una delle seguenti classi di laurea specialistica:
         - 3/S - Architettura del paesaggio;
         - 4/S - Architettura e ingegneria edile;
         - 7/S - Biotecnologie agrarie;
         - 38/S - Ingegneria per l'ambiente e il territorio;
         - 54/S - Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
         - 74/S - Scienze e gestione delle risorse rurali e forestali;
         - 77/S - Scienze e tecnologie agrarie;
         - 78/S - Scienze e tecnologie agroalimentari;
         - 79/S - Scienze e tecnologie agrozootecniche;
         - 82/S - Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio;
         - 88/S - Scienze per la cooperazione allo sviluppo.

L’offerta formativa è aumentata notevolmente e le denominazioni dei corsi di laurea sono attribuite direttamente dalle università, risulta pertanto difficile elencare tutti i corsi attivati
dalle varie facoltà. È consigliabile pertanto rivolgersi direttamente alle segreterie per ottenere informazioni specifiche per quanto riguarda i nuovi corsi di laurea triennale e quelli specialistici o consultare il sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca http://www.miur.it
Dopo aver conseguito il diploma di laurea, vi sono varie possibilità di specializzarsi attraverso corsi specifici organizzati da Facoltà e Istituti di ricerca e da privati. In alternativa è possibile recarsi all’estero per migliorare le conoscenze tecniche e pratiche frequentando vari master.

L’INVET - Istituto Nazionale per il Verde Territoriale con sede in via Ripamonti 35 - 20136 Milano - tel. e fax 0258315095 E-mail: invet@invet.it - nasce dalla collaborazione fra Università Statale di Milano, Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali e Federazione Nazionale dei Laureati in Scienze agrarie e forestali allo scopo di assicurare un collegamento fra università, istituti scientifici e centri di studio italiani ed esteri. Organizza corsi di perfezionamento e qualificazione per laureati riguardanti la fitoiatria urbana (studio e applicazione dei metodi di prevenzione, cura e lotta delle malattie delle piante), l’informatica applicata alla progettazione del verde e la progettazione e conservazione dei tappeti erbosi.

ACCESSO ALLA PROFESSIONE
Per esercitare la professione è necessario superare un esame di Stato e iscriversi all’Albo professionale1. All’interno dell’Albo sono presenti due sezioni: A e B. Agli iscritti nella sezione A spetta il titolo professionale di agronomo, a quelli iscritti nella sezione B il titolo di agronomo junior. Le due sezioni individuano ambiti professionali differenti in relazione al diverso grado di capacità e competenze acquisite attraverso i percorsi formativi.
Alla sezione A si accede, previo esame di Stato, con una laurea specialistica (quinquennale), dopo aver superato l’esame di Stato.
Alla sezione B accede chi è in possesso di una laurea triennale, dopo aver superato l’esame di Stato.

Per quanto riguarda i settori operativi, oltre a enti pubblici, industrie e aziende agrarie, chimico-agrarie e chimico-farmaceutiche, è possibile rivolgersi agli Istituti di credito agrario.
Sul sito del CONAF - Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali http://www.conaf.it è disponibile una pagina su cui si può inserire il proprio curriculum. Il CONAF pubblica anche la rivista trimestrale “AF - Agronomi Forestali” che contiene importanti informazioni su normativa e temi legati al settore agrario. 1 Decreto del Presidente della Repubblica 5 giugno 2001, n. 328 “Modifiche ed integrazioni della disciplina dei requisiti per l’ammissione all’esame di Stato e delle relative prove per l’esercizio di talune professioni, nonché della disciplina dei relativi ordinamenti” pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 190 del 17/08/2001 - Supplemento Ordinario n. 212/L Legge 1 agosto 2002, n. 173 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 10 giugno 2002, n. 107, recante disposizioni urgenti in materia di accesso alle professioni” pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 184 del 7/08/2002 Chi intende proseguire la carriera come ricercatore del CNR - Consiglio Nazionale delle Ricerche http://www.cnr.it deve
superare un concorso che viene pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, oppure direttamente presso le sedi del CNR dove si può consultare l’elenco dei posti disponibili e i requisiti richiesti.

RIFERIMENTI UTILI
CONAF - Consiglio dell’Ordine Nazionale dottori Agronomi e Forestali - via Po 22 - 00198 Roma - tel. 068540174 fax 068555961 http://www.conaf.it - E-mail: info@conaf.it
CNR - Consiglio Nazionale Delle Ricerche - piazzale Aldo Moro 7 – 00185 Roma - tel. 0649931 fax 064461954
http://www.cnr.it
FIDAF - Federazione Italiana Dottori in Agraria e Forestali - via Livenza 6- 00198 Roma - tel. 068416036 fax 068845960
http://www.fidaf.it - E-mail: info@fidaf.it
Pubblica la rivista AGRIculture